Home / Marisa Gallo (page 6)

Marisa Gallo

Marisa Gallo, molisana di Montefalcone nel Sannio, insegnante, amante e cultrice della Poesia, più per hobby che per professione, impegnata a restare al passo dei tempi, ma con animo caldo, non sclerotizzato dai media aggressivi.

Uno sguardo in versi sull’Altosannio, Pizzoferrato

Haiku di Marisa Gallo [1] pochi versi ispirati dalle risorse ambientali, patrimoniali e umane dell’Altosannio, per esprimere un momento di bellezza o una esperienza emozionante. Pizzoferrato Pizzoferrato, nel Parco Nazionale della Maiella. La grande roccia, in un incontro match forte e possente, a difendere le case accomunate è sempre pronta. …

Read More »

La dolcezza in un barattolo trasparente

di Marisa Gallo [1] – Zi’ Gioulie, a me me piacene chille arancione, all’arance…dammene di cchiù di chisse!… – E allore chille rusce dammele a mme, sanne de cetrone! … 1948: io e mia sorella – 9 e 6 anni -diciamo così a zi Gioulie, il negoziante, mentre con le mani accaldate …

Read More »

Uno sguardo in versi sull’Altosannio: Il Caciocavallo

Haiku di Marisa Gallo [1], pochi versi ispirati dalle risorse ambientali, patrimoniali e umane dell’Altosannio, per esprimere un momento di bellezza o una esperienza emozionante. Il Caciocavallo Prelibatezza, bianca oppur paglierina, del bel Molise. Più d’un paese del buon caciocavallo il pregio vanta. Speciale e tipico ogni gusto soddisfa . …

Read More »

Uno sguardo in versi sull’Altosannio: Pietrabbondante

Haiku di Marisa Gallo [1] pochi versi ispirati dalle risorse ambientali, patrimoniali e umane dell’Altosannio, per esprimere un momento di bellezza o una esperienza emozionante. Pietrabbondante Con grinta si affrancò forte, il Sannita. da Roma grande. La libertà! Nei secoli sofferta, e conquistata. Il grande tempio: a propiziar gli dei …

Read More »

Madonna d’Appari e …. di Canneto

Haiku[1] di Marisa Gallo[2] sulla Madonna di Appari[3] e, indirettamente, sulla Madonna del Canneto[4]. Tra il verde e l’acqua, Santuario nella roccia. Felice sosta s’offre al viandante: “Madonna Addolorata” madre d’amore. Un grande eremo tra Camarda e Paganica, nell’Aquilano. Facciata altera, sagrato naturale, e affreschi interni. Voglia di pace: nel martedì …

Read More »

La bustina di Marisa: Contumelie

di Marida Gallo [1] Avevo quasi dimenticato questa parola, contumelia[2], appresa tanto tempo fa … Sempre lei: zia comare, la mia fonte vivente di istruzione, che mi insegnava, per affetto e con piacere, sia che si stesse in casa, sia che si passeggiasse lungo la cardinale…… Io pendevo dalle sue labbra, …

Read More »

Uno sguardo in versi sull’Altosannio: A Trivento

Haiku di Marisa Gallo [1] pochi versi ispirati dalle risorse ambientali, patrimoniali e umane dell’Altosannio, per esprimere un momento di bellezza o una esperienza emozionante. A Trivento Giorno ventoso: Trivento sul bel colle… Il Sannio intorno. Giù nella valle aprica, lunga e fertile, il fiume Trigno. Condotte in fila a …

Read More »

Genziana Appenninica – Poesia

di Marisa Gallo [1] Genziana Appenninica D’un blu intenso, la genziana appenninica, specie protetta. In estate dipinta del ciel della Maiella. Sui monti, in alto, pur la genziana gialla spontanea cresce, e dalle sue radici bionda, amara tisana… Officinali, amiche di salute, piante preziose. Palato e mente umana col liquore s’inebriano. …

Read More »

Malocchio

Poesia di Marisa Gallo [1] Malocchio Uomini o donne per amore o defaillance di maghi o streghe i rimedi invocavano, negli antichi borghi! Arcaico rito: la “maga”recitava, formule strane… -Via, male, via, malocchio! con la Croce or ti scaccio!- Alcune gocce d’olio, in un piatto accolte, erano scongiuro della superstizione, …

Read More »