Home / Esther Delli Quadri (page 5)

Esther Delli Quadri

Esther Delli Quadri, molisana di Agnone, ex-insegnante, ha conservato intatto l'amore per il suo paese d'origine. Si occupa, amabilmente, di cultura e al suo territorio nativo dedica molte delle sue espressioni emotive.

La Cartella

Racconto di Esther Delli Quadri  Tra le cose che più mi gratificarono all’idea di iniziare la mia avventura scolastica, in prima elementare, ci fu quella di avere una “cartella” tutta mia, qualcosa di ” serio”,  diversa dal semplice cestino di plastica rosa che avevo avuto fino a quel momento per l’asilo …

Read More »

Acqua e zukker’ – Acqua e zucchero

 Poesia di Esther Delli Quadri Acqua e zucchero La bimba tossisce. Ecco la medicina. Composizione chimica: un sorriso, una carezza, l’incoraggiamento ” Viv’ c’a mo t’ passa”[1] La mano sulla fronte. Mano morbida ma coi segni del lavoro. La stessa mano lascia qualche ” giuggiola” accanto al bicchiere. Due cuscini aggiunti …

Read More »

Le parole

Poesia di Esther Delli Quadri Premessa  … …il vento freddo dell’Altosannio ti toglie il respiro quando spira forte sulle nostre montagne, soprattutto quando viene dal mare e porta forti precipitazioni nevose, quelle che i meteorologi  definiscono perturbazione balcanica. Molto spesso, poi, soprattutto in questo periodo di cambiamenti climatici, il vento freddo …

Read More »

Quandə nenguə – Quando nevica

di Esther Delli Quadri Quandə nenguə Quandə nenguə tə n’adduonə. Lə sientə dall’addorə. T’affieccə alla fənestra  e arscietə l’aria  də vitre smənəzzuotə. Quandə nenguə  lə bianghə t’arcalza. Tə sciocca ngióimə  all’anəma e l’arrəsbeglia . Quandə nenguə  jie m’addormə  ‘mbraccia a mamma. Sent lə vraccia saja e m’arrəscallə.  Quando nevica Quando …

Read More »

Nu Pajóisə

Poesia di Esther Delli Quadri Nu Pajóisə Tənàiva nu pajóisə accuscí biellə. Mə rə purtav’appriéssə də nascuósctə, mbonn’all’alma, gna fossə n’améurə lundéanə c’aspettə d’arvədàjə. Cə passavə lə nuóttə certə voldə, chemmuó sapàiva, ca də juornə nən gə stéava. Mə ciaddəcrəiéva l’alma e m’arcurdéava də me cənenna e də rə mije attornə, …

Read More »

Lə Parafèllə – I Pettegolezzi

Racconto di Esther Delli Quadri Questa è una divertente storiella che sentivo raccontare spesso quando ero bambina. La parte iniziale, ne chiedo perdono, è un po’ frutto di fantasia perché non ne ricordo esattamente i dettagli. E’ però una fantasia che trae ispirazione da argomentazioni fortemente radicate nella realtà e …

Read More »

Cane pastore abruzzese

di Esther Delli Quadri Cane pastore Immobile guardiano del tempo. Languidi  gli occhi posati sul verde, nulla sfugge al tuo sguardo: non un belato, non un richiamo. Mobili e vigili le orecchie Attendono nell’ombra.   Parco è il pasto del pastore. Spezzar di pane, al suo richiamo mite il suo  …

Read More »

Quando eravamo felici e non lo sapevamo

di Esther Delli Quadri Indossavamo un cuore bianco, puro come il nostro vestito di organza a ricami, candido come i nostri guanti di filo a fiorami. Gonfiava il vento il nastro rosa tra le mani e tremavano leggere le  banconote appese. Manine , come farfalle in volo, spargevano fiori da …

Read More »

L’ pret’ taje – Le tue pietre

di Esther Delli Quadri  Le tue pietre Ti ho lasciato non me ne son mai pentita Volevo il mondo intero volevo Vivere Vivere cento vite e volevo conoscere tante cose. Allora, perché  mi stai dentro al cervello come un tarlo come un chiodo fisso? Ho visto tante cose e tanti …

Read More »

R zingar’

di Esther Delli Quadri Ricordo che ai tempi della mia infanzia, nelle zone da cui provengo, era abitudine tenere i portoni delle case aperte, soprattutto d’estate. Non essendoci episodi di ruberie la gente viveva molto tranquilla. Ancora oggi, turisti che arrivano si sorprendono di vedere negozianti quali per es. quelli …

Read More »

La salciccia e le salcəccellə pə rə citre

Ricordi di Esther Delli Quadri La salsiccia e le salciccelle per i bambini.  Nel Racconto si incontrano questi termini. Per facilitarne la lettura è qui riportato il loro significato supr’sciet = soppressata v’n’tresch’ = ventresca s’r’nata = gelata s’nfrass’ = rassodasse m’bresa = impasto pe’ farc ru such’ = per fare il …

Read More »