Home / Antonia Anna Pinna (page 4)

Antonia Anna Pinna

Antonia Anna Pinna, Abruzzese di Villalago (AQ), lavora in Banca d’Italia. Ama la scrittura e, in particolare, la poesia che nasce dal suo profondo amore per ogni forma di vita, dal suo essere donna, madre e moglie.

Dal Colle

Poesia di Antonia Anna Pinna [1] Il Colle, Porticella, Vicinato, Callarocco, Infuocata, Rapezzana sono rioni nel cuore del Borgo di Villalago Aq Dal Colle Dal colle scende giù la solitudine Si prende un altro vicolo; lo incarta e lo congela. Arriva già alla Porticella senza degnar di un saluto quello …

Read More »

Gesù

di Antonia Anna Pinna [1] Gesù Gesù Cristə mejə tə portə la crocə; Cuscì tə sparagnə la viə dulurosa. Gesù nən tə pozzə vədə murejə uoggə cu tejə mə morə purə jejə. Sta vejə mə parə chiù longa ə chiù ‘mbossa Lə lacrəmə də Marəja l’ənə fatta accuscəjə Gesù chə …

Read More »

Il Simposio……il vicolo si anima

di Antonia Anna Pinna[1] Villalago, il mio amato paese in provincia dell’Aquila ospita, in inverno, pochi abitanti e nella parte alta del Borgo sono davvero pochissimi. Al colle, in cima al cocuzzolo dove sono nata, non c’è più nessuno. Appena sotto, nel vicinato di Mezzo, dove abbiamo la casa io, …

Read More »

La terra di Davide

di Antonia Anna Pinna[1] Era già da un po’ che cercavi risposte dalla vita, dopo l’impegno nella crescita dei tuoi due figli a farli diventare adulti nel miglior modo possibile; e la cosa ti era riuscita piuttosto bene. Visti i risultati, cercavi una via nuova per realizzare qualcosa che desse un …

Read More »

Avi

di Antonia Anna Pinna[1] Avi Fantasmi polverosi con le facce pietrificate si accostano ai muri per trovare riparo dall’imbarazzo della miseria. Sembrano più vicini alla morte, ma non è così. Questa è la forza motrice che ci ha piantato i semi giusti e portato fino qui. Peccato che chi è …

Read More »

L’orso ….. Bruno

di Antonia Anna Pinna[1] di Villalago (AQ) Il nostro paesino arroccato sulle montagne del centro Italia non è scampato alle bombe della seconda guerra mondiale. La strada che s’inerpica sulla nostra valle è stata bersagliata in più occasioni e la terra ha nascosto più di un residuato bellico. Ricordo a …

Read More »

Il mio nome

di Antonia Anna Pinna  [1] Il mio nome La mia terra porta il mio nome E’ impresso sulla roccia E il sole lo illumina al tramonto Quando l’ombra va a baciarlo Mia casa primitiva Mio unico bene Niente potrà sostituirti Ti porterò con me Come una coperta calda E dormirò i …

Read More »

Solco

Poesia di Antonia Anna Pinna [1] Solco Farò un solco profondo nella terra, ci pianterò il mio seme più forte. Lo innaffierò con pioggia d’argento che arriva dal paradiso e lo nutrirà come un figlio. Lo illuminerò con il raggio di sole più bello che lo scalderà e lo farà …

Read More »

Piccolo Papio

Antonia Anna Pinna[1] Marzio (il piccolo Papio) è il discendente diretto della stirpe Safina. Salvato dalla morte certa prima che l’ultima battaglia distruggesse i sogni di un grande popolo che aveva sfidato e quasi sconfitto la grande Roma, viene fatto crescere ignaro del suo passato in una famiglia di origini Safine; …

Read More »

La Romantica Malinconia di Antonia – Cielo

Ogni riferimento alla desertificazione delle aree interne è puramente voluto (Enzo C. Delli Quadri). Antonia Anna Pinna[1] Cielo Apriti cielo, fammi vedere Se esisti per davvero. Fammi vedere le tue vie i tuoi abitanti. Il tuo mobilio, una finestra accesa un bimbo che gioca. Ci sarà una porta per entrare, …

Read More »