Home / Cultura / Cultura Popolare / Appéna dòmmésiurnə

Appéna dòmmésiurnə

Poesia di Felice Pannunzio[1] tratta dal libro “Poeti Dialettali di Agnone” curato da Domenico Meo[2]

Camille Pisarro - Dopopranzo
Camille Pisarro – Dopopranzo

Appéna dòmmésiurnə

Lugliə: ru sólə appiccia la rəštóccia;
e lə cəcalə, abballə pə ru còllə,
cungèrtanə e nə ndróvanə l’accòrdə
mbazzitə darru séulə chə t’afféuca.
Pə ru pajòisə, appéna dòmmésiurnə,
parə ca nə ngé rmaštə cchjù cuvìellə.
Na vècchja, chə té mmìenə na granara,
s’affaccia e dà n’allucchə allə gallóinə
chə štìenə pə lə granə, chə s’assìuca,
štisə sópra alla racana, arru séulə.

Appena dopopranzo

Luglio: il sole accende le stoppie;
e le cicale, giù per il colle,
concertano e non trovano l’accordo
impazzite dal sole che ti soffoca.
Per il paese, appena dopopranzo,
pare che non ci sia rimasto nessuno.
Una vecchia, che ha in mano la scopa,
si affaccia e richiama le galline
che stanno sul grano, che si asciuga
al sole, steso sul telone di tessuto.

 


[1] Felice Pannunzio. Molisano di Agnone, dedito alla politica, giornalista, novelliere e poeta. La sua poesia è spesso temperata da un’atmosfera crepuscolare e mitografica, nella quale si percepisce un mai sopito sentimento di nostalgia verso le cose avite e gli affetti dell’infanzia.
[2] Domenico Meo, Abruzzese di Castelguidone (CH), ma agnonese di fatto, lavora alla Asrem di Agnone (IS). Si occupa, in termini scientifici, di dialetto, riti, usi e tradizioni popolari. Tanti i suoi libri, su cui giganteggia il Vocabolario della lingua di Agnone. (Il libro sui poeti dialettali è disponibile telefonando allo 0865 78647)

Copyright Altosannio Magazine
Editing: Enzo C. Delli Quadri 

 

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

2 commenti

  1. Il quadretto è perfetto e a COLORI; la canicola estiva si sente quasi nelle parole semplici ed espressive, ma senz’altro veritiere, di questa poesia, che vede nei nostri paesi d’estate solo qualche anziano…I giovani al mare! o a lavorare!…

  2. Flora Delli Quadri

    Un quadro dipinto perfettamente, con parole semplici. Felice è un vero artista.

Rispondi a MARISA GALLO Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.