Agnone in versi

3
1400

di Massimo Gargiulo [1]

Molise pastorale
tra monti lividi
posano i secoli
in uno scrigno antico:
Agnone.

Arroccata su dirupo roccioso,
protesa nella valle
come una lucertola
dal dorso bruno
di grinzosi tetti

e camini fumiganti
d’aroma di bosco.

brilla nelle valli
l’oro giallo e rosso
di chiomose querci

qui batte metallico
un cuore di campane

e da torri e campanili
l’eco va pel mondo intero

qui silenzi francescani
dissetano l’arsura di chi cerca pace

Serpeggia lento nella valle
il sinuoso Verrino scintillante
abbeverando transumanti greggi

Qui, ove le genti
lampeggiano sannitica fierezza
mieteva il contadino
un biondo grano ormai disuso

E nelle notti di maggio
sul frusciante mare delle spighe
danzavano le lucciole ammiccanti

Ora le nuove genti,
l’ultima prole, vaga
e ad altre fonti si disseta.

ma chi ha transumato
questi monti lividi e dormienti
verso alte agognate mete
cercatore d’oro e di fortune
torna al suo primo asilo
al casolare

****************
Autori delle foto: Cosimo Altomare, Enzo Delli Quadri, Valentina De Santis, Umberto di Ciocco, Pietro Falcioni, Francesco Giaccio, Emilia Leonelli, Fabio Verdone

______________
[1] Massimo Gargiulo: nato a Napoli, città dove vive, ha trascorso, da studente, l’adolescenza e la prima giovinezza ad Agnone, ospite del Convitto Vescovile di San Bernardino, quando ancora il Molise e Abruzzo erano un tutt’uno. L’amore per la nostra regione è rimasto intatto nel tempo e lo induce a trascorrere molto del suo tempo libero in terra d’Abruzzo. I suoi hobby sono la poesia e la pittura.

EditingFlora Delli Quadri 
Copyright  Altosannio Magazine

3 Commenti

  1. BELLA LA POESIA CHE ILLUSTRA IL PAESAGGIO, E BELLO IL PAESAGGIO CHE Dà FORZA ALLA POESIA . Corroboranti le arti; se partono dall’amore e dalla passione sono inscindibili e come in questo caso coinvolgono il lettore in toto.
    ED AGNONE LO MERITA!

  2. Versi dolcissimi che rivelano tutto l’amore dell’autore per la sua terra;Tutti amiamo il nostro paese di un amore struggente e nostalgico che ci lega e ci trascina nel ricordo costante degli anni passati nelle sue strade, nei vicoli, nelle piazze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.