Home / Cultura / Tradizioni / Gastronomia / Aggnell’ casc’ e ova – Agnello cacio e uova

Aggnell’ casc’ e ova – Agnello cacio e uova

di Benedetto di Sciullo[1] e Giovanni Mariano [2]

 

94e24a1ce7166cf73555e3dda81a9275

Ingredienti

(per 4 persone)

1 o 2 Kg di carne d’agnello;
80 grammi di pancetta;
40 grammi di formaggio pecorino grattugiato;
3 uova;
2 spicchi d’aglio;
un rametto di rosmarino;
un cucchiaio di farina di frumento;
mezzo bicchiere di vino bianco secco;
olio extra vergine d’oliva;
sale;
pepe.

 

Vino Consigliato:

Trebbiano d’Abruzzo

Trebbiano d'Abruzzo
Trebbiano d’Abruzzo

Preparazione

Dopo aver tagliato a pezzi l’agnello, lavatelo, asciugatelo e mettetelo a rosolare in un tegame in cui avrete scaldato dell’olio e soffritto la pancetta tagliata a pezzetti e un trito preparato con gli spicchi d’aglio sbucciati e il rosmarino.

Quando la carne è abbastanza rosolata, salate e bagnate con il vino bianco. Poi fate cuocere a fuoco lento per circa un’ora, aggiungendo un poco d’acqua se tendesse ad asciugare eccessivamente e mescolando di tanto in tanto con una paletta di legno.

Trascorso il tempo previsto, in una terrina battete le uova unendovi il cucchiaio di farina, il formaggio pecorino grattugiato, un po’ di sale e di pepe.

Versate quindi il composto sull’agnello, che dovrà risultare morbido dentro ma ben rosolato all’esterno, mescolate sino a quando l’uovo si sia rappreso e servite.

agnello_cacio_e_ova

 

__________________________________
[1] 
Benedetto Di SciulloAbruzzese di Fallo (CH), libero professionista. Dedica tanto tempo alla cultura locale per mantenere concretamente vivi i palpiti di un mondo antico che accomuna tanti di noi e che, dal passato, ancora ci accarezza e ci emoziona superando oceani e continenti
[2] Giovanni MarianoAbruzzese di Fallo (CH), informatico. Cura con Benedetto Di Sciullo il sito dedicato a Fallo sapendo di fare piacere ai conterranei che apprezzano le abitudini, la aria, i profumi dell’Alto Vastese.

editing: Enzo C. Delli Quadri 

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

2 commenti

  1. Flora Delli Quadri

    Che buono!

  2. Il giorno di Pasqua l’ho fatto…buono come sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.