Uno sguardo in versi sull’Altosannio: Il Caciocavallo

1
7

Haiku di Marisa Gallo [1], pochi versi ispirati dalle risorse ambientali, patrimoniali e umane dell’Altosannio, per esprimere un momento di bellezza o una esperienza emozionante.

Il Caciocavallo

Prelibatezza,
bianca oppur paglierina,
del bel Molise.

Più d’un paese
del buon caciocavallo
il pregio vanta.

Speciale e tipico
ogni gusto soddisfa .
Senza alcun dubbio.

La palma d’oro
tradizionale, certo
spetta ad Agnone.

Ma altri borghi :
Capracotta, San Massimo.
Vastogirardi,

sempre in Molise,
l’eccellenza reclamano:
pasta filata,

odor di latte,
profumo di montagna …
Pastoso cacio,

a due …. pere…
Come le “duas peras”
del greco Esopo,

da grande dono,
puoi divenire un vizio,
tanto sei ….buono!

 


[1] Marisa Gallo, molisana di Montefalcone nel Sannio, insegnante, amante e cultrice della Poesia, più per hobby che per professione, impegnata a restare al passo dei tempi, ma con animo caldo, non sclerotizzato dai media aggressivi.

Copyright  Altosannio Magazine
EditingEnzo C. Delli Quadri 

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here