Home / Tag Archives: Vento

Tag Archives: Vento

Il vento ….. d’Altosannio

di Rita Cerimele [1] Il vento ….. d’Altosannio L’autunno scompare fa spazio all’amico più caro. Nell’aria si dissolve fuliggine scura scesa da comignoli pieni. Stanno aprendo le strade ne tolgono il terreno bagnato. La terra tace, ma si contorce della sofferenza patita. Odore di pioggia ovunque: le foglie lo sanno …

Read More »

I suoni del vento

di Gustavo Tempesta Petresine [1], tratto dal romanzo inedito: “Fuochista” Affascinato fin da bambino, ascoltava il suono modulato da diverse frequenze, dovuto all’insinuarsi delle correnti d’aria attraverso le fessure degli stipiti di porte e finestre con telai screpolati, sopravvissuti al cocente sole dell’estate e al morso del gelo degli inverni. …

Read More »

Il vento

di Rita Cerimele [1] Il vento  L’autunno scompare fa spazio all’amico più caro. Nell’aria si dissolve fuliggine scura scesa da comignoli pieni. Stanno aprendo le strade ne tolgono il terreno bagnato. La terra tace ma si contorce della sofferenza patita. Odore di pioggia ovunque, le foglie lo sanno sono già piene …

Read More »

…..…e tu vento

Nuvole nere

Poesia di Gustavo Tempesta Petresine [1] …e tu vento Portati via queste accigliate nuvole nere,  come un accidente mal tollerato, un moscone che ronza. Portati via gli strapuntini di miserabile potere e questi satrapi sui troni traballanti. ___________________________________ [1] Gustavo Tempesta Petresine, Nativo di Pescopennataro, si definisce “ignorante congenito, allievo …

Read More »

Sorrido nel vento

Poesia di Florindo Di Iorio [1] Sorrido nel vento Si  eleva l’anima nell’immenso spazio tra nuvole e sole ascolto e non sento  voci distanti pensieri stravolti da fango e paludi riemergono luci fari sopiti chissà forse spenti  da cotanto stupore. Eppur nel sentiero le tracce di passi percorsi e trascorsi lasciano il transito …

Read More »

Re viende – Il vento

Questa poesia di Gustavo Tempesta Petresine[1] fa parte di un suo libro di poesie intitolato “Ne cande”[2] Re viende Me porta re viénde, ‘ne cande a primavera – endra dalla fenèsctra quanda fera.- Re viende me porta ‘ne cande, a primavera; – me fa la ninna nonna quand’è sera.- Viende …

Read More »

La pulènde – La polenta

Poesia di Bruno Marinelli [1] La pulènde Ch’ ru callàre appìse a ru camine ‘na vecchiarella còce la pulènde, d’ cèppe e lena scentelleja la vrace, sciocca la neve, è fridde e tira viende. ‘Ncoppe a ‘na seggia, ‘nu giurnale ‘mmane, …la coccia ch’ogne tante re s’appènne… mbacce a ru fuoche, …

Read More »

Tr’vient: Paes’ d’ vient’….pr’fum’ d’ terra

Poesia di Simona Falasca [1] Tr’vient: Paes’ d’ vient’….pr’fum’ d’ terra Coll’ verd’ battut’ da l’ vient’ tradit’ e trad’tor d’ bell p’rson’ ch’ so iut’ l’ntan p’ tr’và la pac’, p’ tr’và l’ pan’, p’ tr’và n’ata casa. Cas’ chius’ e n’sciun’ c’ penza pur chill ch’ sann tutt’ cose …

Read More »