Steve Jobs e due nostri modi di dire: Va truvanne Maria pe’ Roma – Acca fitte, vièrvene mene

7
776

di Enzo C. Delli Quadri

Che c’entra Steve Jobs, il grande pioniere carismatico del personal computer, l’deatore di iphone, ipod, ipad, con questi due modi di dire del nostro territorio? C’entra eccome.

Il primo modo di dire è in dialetto di Agnone (Is); il secondo è in dialetto di Fallo (Ch),  ma entrambi sono utilizzati in tutto l’ AltoMolise-Sangro-Vastese (Almosava)

 

Va truvanne Maria pe’ Roma     Va cercando Maria per Roma

Questo modo di dire viene utilizzato per indicare una persona impelagata in progetti al limite dell’impossibile, com’è al limite dell’impossibile cercare una donna, dal nome comune di Maria, in una grande e vasta città come Roma.

 

Acca fitte, vièrvene mene    l’acqua ferma, porta vermi

Questo modo di dire viene utilizzato per indicare una persona che sembra calma; in effetti è profondamente egoista, arrogante, cattiva; nello stesso tempo esso fa una constatazione di fatto e cioè: l’acqua ferma, non rinnovata, si inquina.

 

Utilizzati insieme hanno un significato particolare che richiama la filosofia di Steve Jobs

 

Va a truvà Maria pe’ Roma pecchè Acca fitte, viervene mene

Va a cercare Maria per Roma, perché l’acqua ferma imputridisce

Solo persone che si fanno carico di progetti ambiziosi, al limite dell’impossibile, possono provare a cambiare una situazione che altrimenti resta immersa in un pantano imputridito.

……………..

Se cliccate, qui sulla sinistra, su mi piace, l’articolo verrà da Voi condiviso sulla Vostra pagina Facebook o Twitter. Se cliccate su uno dei simboli in alto a destra sarete indirizzati alle pagine ALMOSAVA di Facebook o Twitter. Se cercate un articolo particolare riferito a persona, fatto o altro, cliccate sul tasto TAG posto in testa alla colonna di destra; si aprirà una finestra con tutti i riferimenti possibili e immaginabili

7 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.