Stella Carlomagno: si può dare di più

3
918

di Flora Delli Quadri

Stella Carlomagno
Stella Carlomagno

Di origini agnonesi ma napoletana di adozione, veniva tutti gli anni per trascorrere le estati in Agnone insieme alla famiglia. Abitava in via Montebello al n° 8, una casa del centro storico, tra san Marco e san Pietro, i quartieri più antichi di Agnone.

Io l’ho conosciuta quando, negli anni ’70, si era avvicinata al mio gruppo, i famosi ragazzi del “Gruppo 38” che in quella splendida e irripetibile stagione di risveglio culturale, politico e sociale del nostro paese hanno saputo scrivere una bellissima pagina di storia, insuperata per vivacità intellettuale e abnegazione nei confronti della cosa pubblica, e lei insieme a noi.

Stella Carlomagno da ragazza, quando frequentava Agnone
Stella Carlomagno da ragazza, quando frequentava Agnone

Da allora non ci siamo riviste più, ognuno ha preso la sua strada. Poi, quando facebook ci ha portato il mondo in casa, ci siamo ritrovate e ho scoperto che si era laureata in medicina presso l’Università Federico II di Napoli dove aveva continuato a prestare la sua opera dapprima come assistente, poi come professore associato. Nel 1986 era diventata professore ordinario di genetica nella stessa facoltà.

Dal 2004, ogni anno, si recava in Africa, a Gulu nel nord Uganda, dove ha partecipato al varo della facoltà di medicina presso la locale università. Qui teneva corsi di biologia molecolare e genetica medica per permettere agli studenti locali di potersi specializzare, in discipline anche complesse.

Ripensando alla stagione del “Gruppo 38” e a tutte le iniziative sociali prese insieme, mi viene facile concludere che già da ragazza covava nel suo cuore l’anelito a voler “dare di più”, cosa che puntualmente ha fatto. Allegra e sorridente, ha portato in Africa la sua specializzazione con abnegazione, ma soprattutto vi ha portato il suo cuore, come pochi sono in grado di fare.
Stella si è spenta all’improvviso il 19 luglio 2017, proprio a Gulu, sua patria di adozione.

Stella tra i suoi allievi
Stella tra i suoi allievi

_____________
Copyright  Altosannio Magazine
EditingFlora Delli Quadri 

3 Commenti

  1. BELLA PERSONA PER GLI AGNONESI, MA RIMPIANTA DA QUANTI HANNO AVUTO CONTATTI E RICEVUTO DEL BENE DA LEI…SOPRATTUTTO NEL MONDO DEI MENO “FORTUNATI”. RIP.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here