Home / Cultura / Turismo in Altosannio / Itinerari / A spasso con Danilo e Kayle per l’Altosannio: Monte Campo Innevato 2015

A spasso con Danilo e Kayle per l’Altosannio: Monte Campo Innevato 2015

Foto di Danilo di Nucci, utilizzate per il video curato da Enzo C. Delli Quadri e postato in fondo all’articolo

31 copia
Capracotta, visto da Monte Campo

Partendo dall’abitato di Capracotta, si sale dolcemente sino alla cima di Monte Campo. Salendo, dopo aver attraversato un rimboschimento, si giunge alla cima (1746 m). Lassù si erge una maestosa croce in ferro.

Il panorama che si offre agli occhi di chi è salito lassù è affascinante:

  • Giù, in basso, fra una folta vegetazione, si scorge il santuario di S.Luca, piccola chiesetta rupestre sulla provinciale per Pescopennataro, con ,adiacente, la grotta dell’eremita.
  • Ai piedi del monte, la radura circolare di “Prato Gentile”, circondata da boschi di faggi; su quel Prato, nel mese di agosto, si svolge la tradizionalissima “pezzata” che consente, tra un tripudio di gente, di assaporare la pecora cucinata a ru cuttur.
  • Più sotto scorre il fiume Sangro che fa da confine tra l’Abruzzo e il Molise;
  • Alzando lo sguardo, si impatta in una stupenda catena di monti: le Mainarde, la Meta, la Maiella.

Il Monte Campo, ha una caratteristica particolare: è costellato di piccoli, ricoveri per pastori, che potremmo chiamare trulli, di forma circolare costruiti con pietra a secco, con tetto ricoperte di “liscie” tipo di pietra levigata.

È su questo monte che Danilo e il suo cane Kayle si avventurano nel Bianco Candido del Monte Campo…fin su alla Croce, in uno scenario spettacolare.

_______________________________
[1] Danilo Di Nucci, molisano di Agnone, ingegnere, è cultore della storia locale e amante del suo territorio che non intende abbandonare, come hanno fatto altri suoi coetanei, a meno che non continui questa desertificazione economica e sociale dell’Altosannio.

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine 

 

About Enzo C. Delli Quadri

Agnonese, ex Manager Aziendale, oggi Presidente dell' Associazone ALMOSAVA-ALTOSANNIO (alto molise sangro vastese), da molti anni è impegnato a divulgare l'importanza della RIAGGREGAZIONE di questo territorio, storica culla dei Sanniti che , 50 anni fa, fu smembrato e sottoposto a 4 province e 2 regioni, contro ogni legge morale, economica e demografica.

2 commenti

  1. luciano pellegrini

    Interessante, bello. Lo proporrerò ai miei amici. Non conoscevo Monte Campo. Bravo!

Rispondi a luciano pellegrini Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.