Sotto la lente di Franco Valente: La Croce stazionaria di Carovilli

0
903

di Franco Valente [1]

sandomenico1

A Carovilli, la croce stazionaria si trova all’esterno del paese davanti all’antica chiesa di San Domenico di Sora. Per guadagnare le indulgenze, si girava attorno alla bella croce stazionaria dai bracci gigliati, eretta nel 1811, se è credibile la data che è scolpita sulla sua base.
.
CarovilliS.Domenico2008
Carovilli deve parte della sua esistenza ad una circostanza: il suo territorio è attraversato da un tratturello che fa da scambiatore tra i due tratturi Castel di Sangro-Lucera e Celano-Foggia, i più importanti della dorsale appenninica. Su quel tratturello, poco fuori dell’abitato, dove un piccolo pianoro domina l’ambiente circostante, si erge l’antica chiesa di San Domenico, dello stesso colore della lana delle pecore, mezze sporche e mezze pulite, che vi stazionano davanti, oggi come una volta, a brucare l’erba di un magnifico prato. Ma perché una chiesa dedicata a proprio a San Domenico? Forse non è per caso che si trovi su un pezzo di tratturo che è anche il luogo dove ancora oggi si tengono le fiere. Un luogo, cioè, di grande importanza soprattutto per i commerci legati alla transumanza.
.
DSCF8008
Ai piedi della statua del santo titolare sopravvive un malandato serpentone che inequivocabilmente appartiene al santo di Sora meglio conosciuto come S. Domenico dei serpari.

Ma a volte le chiese servono anche a ricordare cose terrene, perciò una lapide murata sulla parete esterna della chiesa ricorda, ormai inutilmente, che fu necessaria una sentenza del giudice Mazzocchi per ripristinare nel 1793, regnante Ferdinando IV di Borbone, il diritto che …alle Università di Carovilli e Castiglione fusse mantenuto il possesso d’esigere a tenore dell’antico solito la fida per gli animali così grossi che minuti che passano e pascolano fuori del Regio Tratturo l’erba riservata a bovi aratori di detta Università…”.
.
DSCF8001
.
FERDINANDUS IV DEI GRATIA REX & C.
LLRIS. MARCHIO D. PHILIPPUS MAZZOCCHI M. L. C.
NICOLAUS DE DOMINICI PRAESES
R.AE   CAM.AE ET COM.US
A TUTTI E SINGOLI OFF.LI MAGGIORI E MINORI DI
QUALSIVOGLIA T.BLE SAPRETE COME NELLA CAUSA
TRAL R.O   F.O LI LOCATI DELLA R.A DOG.A DI FOG.A COLL
UN.ITA’ DI CAROVILLI E CASTIGLIONE IN CONTADO DI
MOLISE STA ORDINATO PRECEDENTE   ISTANZA FISCA
LE CHE L’UN.ITA’ SUD.A FUSSE TENUTA IN POSSES
SO D’ESIGGERE A TENORE DELL’ANTICO SOLITO
LA FIDA PER GLI ANIMALI COSI GROSSI CHE MI
NUTI CHE PASCOLANO FUORI DEL R.O
TRATTURO L’ERBA RISERVATA A BOVI ARATORI
DI DETTA UN.TA G.NA 15 PER OGNI MORRA DI PECORE
G.NA 20 SE CI PERNOTTANO CARLINI CINQUE PER
OGNI CENTO PORCI E PER OGNI CENTINAIO DI ANI
MALI GROSSI CARLINI   30 MENTRE COSI CON DEC.TO
DE 27 FEBRARO 1793 IN ESECUZIONE DE PRECED.TI
D.TI STA PRESCRITTO COSI ESEGUIRETE E FATE ESE
GUIRE SOTTO PENA D’ONCE D’ORO XXV R.O F.O
PHILIPPUS MAZZOCCHI
NICOLAUS DE DOMINICI
D.R PHILIPPUS CIOLLI CAUSSAE PATRONUS
THOMAS SCOTTI ACT.SO CEDULARIJ

DSCF8016

DSCF8017

________________________________________
[1] Franco Valente ama la storia, l’arte, l’architettura e le tradizioni. Disprezza coloro che vivono di rancori personali utilizzando la politica per vendicarsi di questioni individuali mascherate da interessi sociali.

[divider] Copyright  Arch. Franco Valente http://www.francovalente.it
Editing: Enzo C. Delli Quadri [divider]

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.