Home / Cultura / Cultura Popolare / Sciorə giallə – Fiore giallo

Sciorə giallə – Fiore giallo

Poesia di Gustavo Tempesta Petresine [1]

Fiore giallo

Sciorə giallə

Oh! Chigna è amara l’acca də la fonda
quanda addevènda lota e pandaniccia.
Quanda chiù n ən ze ‘ngrèspa l’alma tea
mendrə ca t’arremìrə déndrə all’acca.
Allora viè gərènnə e chiù n’ te truovə,
purə sə tanda munnə t’abbərrìta.
Chə tanda cumbagnìa arremascta suòla
nən arretruòvə chiù la massarìa
Va zumbejènnə tuornə ca è gia maje,
fattə sciusciuà dall’aria ca sta attornə.
È tiémbə də murirsə e può arrenàscə,
chi gné rə sciorə giallə ca z’addormə
e può arresòrgə frischə a primavera.

Parafrasi

Fiore giallo.

Come è amara l’acqua della fonte quando diventa fango. Quando non si increspa l’animo tuo mentre ti specchi nell’acqua.
Allora vai girando e non ti trovi, anche se tanto mondo ti avvolge. Con tanta compagnia rimasta sola non trovi più la tua dimora..
Vai saltellando intorno, che è già maggio! Fatti soffiare dall’aria che sta intorno. E’ tempo di morire e poi rinascere, come quel fiore giallo che si addormenta e poi risorge fresco a primavera.

 

____________________________
[1] Gustavo Tempesta Petresine, Nativo di Pescopennataro, si definisce “ignorante congenito, allievo di Socrate e Paperino”. Ama la prosa e la poesia, cui dedica molto del suo tempo, con risultati eccezionali, considerati gli apprezzamenti e i premi che consegue continuamente. Il suo libro di poesie più bello e completo si chiama “‘Ne cande,”

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine

 

About Gustavo Tempesta Petresine

Gustavo Tempesta Petresine, Molisano di Pescopennataro (IS), si definisce “ignorante congenito, allievo di Socrate e Paperino”. Ama la prosa e la poesia, cui dedica molto del suo tempo, con risultati eccezionali, considerati i premi conseguiti e la stima di tutti.

2 commenti

  1. Purtroppo le sorgenti lucane vengono uccise dalle trivelle!

  2. Pensiero – riflessione- esortazione di questa lirica sono talmente poesia, che si possono leggere anche cominciando dalla fine, e con VERSO o senza VERSO. FA LO STESSO …EFFETTO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.