Pucce Martine

7
901

Filastrocca a cura di Benedetto Di Sciullo  [1] e Giovanni Mariano [2]

Mulino sul fiume

Pucce Martine

pucce martine                                 
iamme a lu muline                     
e faceme la farine                          
la farine è di vrenne                     
e la dame a chella iente                
chella iente è di gaete                  
tesse, file e fa la sete         
e la sete e la vammace         
sta vaglione  nin mi piace     
e la iette a la piazze         
zi la piglie la iente chi passe     
passe passe la mamma sè     
necche, necche a la citra me    

Questa filastrocca era recitata ai bambini molto piccoli. tenendoli sulle ginocchia, erano spinti avanti e indietro con il busto sostenendoli per le braccia. la versione qui proposta è quella indirizzata alle bambine.

Puccio Martino

puccio martino
andiamo al mulino
e facciamo la farina
la farina è di crusca
e la diamo a quella gente
quella gente è di gaeta
tesse, fila e fa la seta
e la seta e la bambagia
questa ragazza non mi piace
e la butto nella piazza
se la prende la gente che passa
passa passa la sua mamma
vieni qui, vieni qui bambina mia.

______________________________
[1] Benedetto Di SciulloAbruzzese di Fallo (CH), libero professionista. Dedica tanto tempo alla cultura locale per mantenere concretamente vivi i palpiti di un mondo antico che accomuna tanti di noi e che, dal passato, ancora ci accarezza e ci emoziona superando oceani e continenti.
[2] Giovanni MarianoAbruzzese di Fallo (CH), informatico. Cura con Benedetto Di Sciullo il sito dedicato a Fallo sapendo di fare piacere ai conterranei che apprezzano le abitudini, la aria, i profumi dell’Alto Vastese.

[divider]

Musica:  strumentale per bambini..
Editing: Enzo C. Delli Quadri

[divider]

 

 

 

7 Commenti

  1. Agnone, gli stessi movimenti col bambino sulle ginocchia, ma con la seguente filastrocca:

    Arri arri cavalluccio
    Ce ne jamo a Castelluccio
    Ce magnamo foglia e cappuccio
    arri arri cavalluccio

  2. in Agnone s diceva anche
    seta setaccio (seta setaccio)
    di sta citra che me ne faccio (di questa bimba che me ne faccio)
    la iette a ru purtille (la getto fuori porta) (?)
    se la raccoglie tatille (la raccoglie nonnetto)
    la iett a ru purtone (la getto nel portone)
    se la raccoglie tatone (la raccoglie nonno)
    la iette a la fenestra (la getto dalla finestra)
    se la raccoglie Celestra…. (la raccoglie Celeste… ) ………………..

    e qui non mi ricordo più!

  3. ps avevo allineato così bene i margini…….mi ero messa di impegno……si è “incasinato” tutto ,perdonate la senile inesperienza

  4. arri cavalluccio al momento è un must per la mia nipotina agnese, che comincia a galoppare non appena mi vede e si mette in attesa per ‘castelluccio’

  5. Ancora:

    Setaccio mio setaccio
    sta wagliona che mene faccio
    se la jetto a ru balcone
    l’arraccoglie ru pezzentone
    ru pazzentone n’n la vo’
    o che faccia come vo’

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.