Perle di futuro

0
580

Duilio Martino

Tramonto-12

Perle di futuro

Son cari gli incantevoli tramonti
che d’oro sfuman nembi con i monti
quelle ombre lunghe flesse sui sentieri…
la bruma enfatizzante strazi veri…
…un mandorlo già sfoggia veste bianca
da sempre madre fida ordisce stanca
l’attesa dei figliuoli amati e spersi
sudando vita sotto cieli tersi.
Il giorno nuovo porge buon umore
del tetto l’ocra non le scalda il cuore
Lei non dispera di domare il gelo
degli attimi annegati in nero velo.
Il fosco della sera accende i lumi
greve il respiro si disperde in fumi…
conforta se l’estinguersi del ciocco
da voce al borbottio un po’ barocco.
Volteggia nel silenzio ora agognato
quell’anima che cerca nel passato
chimere infrante sul roccioso muro
su nubi… rare perle di futuro.

________________________________
[1] Duilio Martino, Abruzzese di Fraine (CH), ha sempre coltivato la passione per la sua terra di origine e per l’arte, in primis la poesia, alla quale ha dedicato una fetta importante della sua vita.

[divider] Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine [divider]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.