Per Vicoli e Porte – Carovilli

2
756

A cura di Enzo C. Delli Quadri,
con foto di Francesco Mattaioli

100

99

98

97

96

95

94

93

92

91

90

89

88

87

86

84

83

82

81

80

76

77

78

79

75

74

73

72

71

70

69

68

67

64

63

62

Parafrasando Pier Paolo Pasolini e Cesare Pavese

Un “vicolo, col selciato sconnesso, è un’umile cosa. Una “porta”  dove quel vicolo conduce è quasi nulla. Sono cose semplici inserite in bastioni dal colore grigio. Nessuno può pensare di confrontarli con certe stupende opere d’arte della tradizione italiana ma nessuno può negare l’importanza di difendere queste umili cose perché scegliere di difendere vicoli e porte del proprio paese, il suo profilo, i suoi ricordi, significa difendere qualcosa che è opera del popolo, di un’intera storia del popolo.

Tutti sono pronti a difendere un monumento, un campanile, un palazzo il cui valore storico è oramai assodato ma pochi si rendono conto che va difeso il passato senza nome, questo nostro passato popolare. Io ho scelto di farlo.

Peraltro, un paese ci vuole. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei, resta ad aspettarti.

Enzo C. Delli Quadri

[divider] Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine [divider]

 

2 Commenti

  1. Sono oriunda di Vastogirardi (discendo dal Sen. Alessandro Marracino) e sono una acquarellista dilettante! Mi definisco IO DIPINGO IL MOLISE!!! L’anno scorsoco quando ho conosciuto Mariella Carano ho deciso di dedicarmi a Carovilli! Non posso dipingere dal vero, data la lontanza e la mia avanzata età e quindi “acquarello” foto! Sto dipiongendo tante foto di Carovilli che vi mostrerò ad Agosto! Ho aggiunto alcune tratte dal vostro album, che trovo molto belle e moltp suggestive, annotandone per bene l’origine. Cordiali saluti Donatella Capo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.