Orchidea elleborina comune

0
1050

A cura di Enzo C. Delli Quadri

Un meraviglioso faggio a forma di candelabro del Bosco di Sant’Antonio

L’orchidea elleborina comune arricchisce la flora dello splendido Bosco di Sant’Antonio di Pescocostanzo

Il Bosco di Sant’Antonio è costituito da una meravigliosa faggeta impreziosita oltre che da imponenti faggi cui si affiancano  aceri il pero selvatico, il tasso, il cerro e il ciliegio.  Per la sua bellezza è stato insignito del Premio internazionale Carlo Scarpa, istituito dalla fondazione Benetton Studi Ricerche di Treviso. Omaggiando l’Abruzzo il premio torna in Italia dopo la sua assegnazione al sito di Dura Europos in Siria nel 2010 e al villaggio di Taneka Beri in Benin nel 2011.  Lo scopo del premio e’ quello di promuovere una campagna di attenzioni su un luogo che contiene patrimoni di memoria e natura di particolare densita’ e si presenta come significativo per la ricerca scientifica e la sperimentazione di metodi e strumenti per la conoscenza e il buon governo dei beni culturali.

L’orchidea ellebori comune è una pianta erbacea perenne, alta normalmente da un minimo di 15 cm ad un massimo di 70 cm. La forma biologica di questa orchidea presenta un particolare fusto sotterraneo, che ogni anno si rigenera con nuove radici e fusti avventizi. Queste piante, contrariamente ad altri generi delle orchidee  non vivono a spese di altri vegetali di maggiori.

Orchidea elleborina comune

Le foglie sono intere a forma ellittica-lanceolata con apice acuto, sessili, ma anche amplessicauli e carenate centralmente. Ogni pianta mediamente possiede da 6 a 10 foglie. Le nervature sono circa 8 e sono parallele. Le foglie superiori sono progressivamente più piccole (generalmente più ristrette).

Orchidea elleborina comune

I fiori sono colorati normalmente di bruno-purpureo, altrimenti possono essere biancastri con sfumature rossastre. Dimensione dei fiori: 12 – 18 mm.

Orchidea elleborina comune

.


Fonti:  it.wikipedia.org/wiki/Epipactis_palustris;   www.ansa.it › ANSAAmbiente&Energia

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.