Notte dei Musei, cancelli chiusi a Pietrabbondante

0
386
La locandina della Notte dei Musei 2013
La locandina della Notte dei Musei 2013

Domani sera, festa grande nei luoghi culturali statali italiani. Il Ministero per i Beni e le attività culturali (Mibac) ha organizzato “La Notte dei Musei”, l’evento di respiro europeo che, dalle ore 20.00 alle 24.00, apre gratuitamente le porte di musei e aree archeologiche in tutto il territorio nazionale. Anche il Molise parteciperà all’evento con l’apertura straordinaria di ben quattordici siti. L’elenco è sul sito del Ministero stesso: il museo sannitico, il museo Palazzo Pistilli e il Palazzo Iapoce di Campobasso; il castello di Civitacampomarano; il castello di Capua di Gambatesa; l’anfiteatro di Larino; l’ex convento di Gesù e Maria di San Martino in Pensilis; l’area archeologica e il Museo di Altilia; il complesso monumentale di San Vincenzo al Volturno; il museo di santa Maria delle Monache e il museo “La Pineta” di Isernia e il museo archeologico di santa Chiara e il museo nazionale del Molise nel Castello Pandone a Venafro. L’area archeologica di Pietrabbondante non c’è. Gli scavi di località Calcatello rimarranno chiusi, restando fuori dalla grande festa culturale che si svolgerà, invece, nel resto d’Italia. Insomma, domani sera, gli appassionati d’arte non potranno visitare i luoghi di culto degli antichi sanniti, simbolo per eccellenza dell’identità del territorio altomolisano, ma dovranno scegliere altre mete.

Eppure, secondo i dati diramati dall’Ufficio di Statistica del Mibac per l’anno 2011, il santuario italico di Pietrabbondante risulta, tra i siti culturali statali molisani regolarmente aperti, il secondo più visitato della regione- 12.078 turisti in dodici mesi- subito dopo l’area archeologica di Sepino (18.017) ma abbondantemente avanti rispetto al complesso monumentale di San Vincenzo al Volturno (9.022), al terzo posto in questa speciale classifica. E, invece, questi ultimi due, domani sera, saranno aperti mentre il primo chiuso. Un vero peccato perché il Molise parteciperà alla Notte dei Musei in pompa magna: 14 siti, che lo collocano al settimo posto dopo la Campania (50), il Lazio (41), la Toscana (28), l’Emilia Romagna (21), la Calabria (19) e la Puglia (16) ma davanti a colossi turistico- culturali come, per esempio, il Piemonte (13), l’Umbria (13), il Veneto (12), la Lombardia (10) e la Liguria (4).

In realtà, la chiusura, o meglio la mancata apertura straordinaria, dell’area antica di Pietrabbondante nella Notte dei Musei non coglie impreparati e meravigliati gli addetti ai lavori: il sito è difficilmente raggiungibile per il grande pubblico con i mezzi pubblici (da Isernia ci sono appena quattro autobus al giorno) mentre, in attesa dell’arrivo dei giovani del servizio civile che dovrebbero andare a integrare i custodi attualmente in servizio (appena tre), è visitabile per sole sei ore al giorno, dalle ore 10.00 alle ore 16.00 (ultimo ingresso alle ore 15.30). E, secondo quanto si apprende dalla stampa, sarebbe persino inutile provare a telefonare al numero fisso dell’area archeologica per chiedere informazioni: l’apparecchio sarebbe fuori uso…

L'elenco dei musei e delle aree archeologiche molisane sul sito del Mibac
L'elenco dei musei e delle aree archeologiche del Molise sul sito del Mibac

Francesco Di Rienzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.