Lo sci alpino è nato in Meridione, a Roccaraso.

0
148

di Enzo Carmine Delli Quadri

Protagonisti assoluti dell’evento Roccaraso, Cortina d’Ampezzo e Abetone. Auspicabile un loro gemellaggio.

Ugo Del Castello

Ugo del Castello, Abruzzese di Roccaraso (AQ), dirigente amministrativo-finanziario, da sempre ha avuto due passioni, la scrittura e la ricerca sulla storia del suo paese. In questa veste ha scritto un libro “Storie di neve a Roccaraso” frutto di amorose ricerche che consente di poter dire: Lo Sci Alpino è nato a Roccaraso. Proprio così, non sulle Alpi, ma sugli Appennini. È lo stesso Del Castello che, in occasione della presentazione del suo libro all’Abetone, lo conferma ai tanti giornalisti che lo hanno intervistato:

Gualtiero Petrucci sciatore abetonese vincitore della prima gara italiana di sci alpino a Roccaraso nel 1929

“Sembra strano ma è così. La prima gara di sci alpino italiana si tenne nel 1929 a Roccaraso e a vincerla fu l’atleta abetonese Gualtiero Petrucci. Nel 1983 sulla rivista “Neve Sport” apparse un articolo del giornalista Remo Musumeci che intervistata lo sciatore ampezzano Renato Valle. Tra i vari argomenti trattati nell’intervista, a un certo punto, Valle dice testualmente che “lo sci alpino ebbe culla nel Meridione, per l’esattezza a Roccaraso”. All’interno, poi, del libro di Laura Sparnacci, “Abetone tinto di azzurro” edito dallo sci club Abetone del 1958, ho trovato il racconto dell’abetonese Gualtiero Petrucci, il vincitore della prima gara svoltasi appunto a Roccaraso. Racconta il Petrucci “Nel 1929, il Petrucci fui invitato a Roccaraso a partecipare a una gara di discesa e slalom, la prima corsa in Italia del genere con la partecipazione dei cortinesi reduci Da Sanct Anton in Austria, dove avevano fatto un corso di istruzione sotto Hannes Schneider, padre della prima scuola di sci. Io, non sapendo cosa fosse lo slalom, chiesi informazioni. Mi fu risposto che si doveva passare tra tante bandierine. Allora alzai le spalle dicendomi: passo in mezzo alle piante, passerò bene in mezzo a delle bandierine. E vinsi”.  Ma non basta. Non solo la prima gara sugli sci ma anche la prima scuola italiana di sci riconosciuta dalla Federazione nacque a Roccaraso nel 1932 grazie all’iniziativa degli ampezzani Renato Valle, del fratello Ferdinando e di Paolino Pompanin.

Partenza di una delle prime gare di discesa all’inizio anni ’30

Ugo del Castello ha concluso la sua intervista con l’auspicio che le autorità locali, in special modo di Roccaraso, uniscano le tre località in un gemellaggio: Cortina, la mente, dalla quale tutto è partito; Roccaraso dove si è svolta la prima gara di sci alpino italiana; Abetone che ha dato i natali al primo vincitore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.