L’industria genealogica e aggregativa può dare lavoro ai giovani

0
587

Redatto da Domenico Lanciano

rootstech usa 2015L’Università delle Generazioni continua sfornare idee e suggerimenti per tentare di indicare prospettive di lavoro e di futuro ai giovani, specialmente con ilmarketing territoriale. Questa volta si avvale dell’ industria dei cognomi che trova nella più importante fiera genealogica del mondo (la “RootsTech” di Salt Lake City – Utah – USA dal 12 al 14 febbraio 2015) il momento culminante di decine di migliaia di agenzie che a livelli internazionali si interessano di ricerche delle origini con conseguente turismo genealogico e degli antenati che muove milioni di persone e costituisce un vero e proprio lavoro per molti giovani, anche italiani … come ad esempio Michele Cartusciello che a Padula, in provincia di Salerno, ha realizzato addirittura il www.museodelcognome.it (tel. 0975-778376 e 347-8295374).

museo del cognome

Cartusciello afferma che il “business” delle origini sta avendo un aumento esponenziale, poiché gli eredi degli emigranti sono sempre più interessati a sapere da dove proviene il proprio cognome e la propria famiglia. Infatti, quella delle origini è diventata, con gli anni, una vera e propria industria, specialmente nell’antica Europa dalla quale originano gran parte degli emigrati nelle Americhe, in Australia e in altri Stati. Inoltre, il turismo delle origini ha un valore aggiunto poiché diventa turismo di affezionati dal momento che generalmente è costituito da coloro che, una volta scoperte le proprie origini, restano affezionati e persino devoti verso il paese dei propri antenati, mantenendo benefici contatti.

lanciano day 2003 copertina opuscoloInoltre c’è il turismo dei cognomi. A riguardo, Domenico Lanciano, promotore responsabile dell’Università delle Generazioni, ha effettuato una singolare esperienza nel 2003, portando quasi 500 persone con cognome Lanciano (provenienti anche dall’estero oltre che da ogni regione italiana) a radunarsi nella città di Lanciano, nel vicino Abruzzo, in provincia di Chieti, in collaborazione con quell’Amministrazione comunale … un grande successo (anche mediatico) come documenta il video di 54 minuti intitolato proprio “Lanciano Day” che, realizzato dalla regista veneta Imelda Bonato, può essere seguìto su “youtube” all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=yeFyrVHhBuk&feature=youtu.be e che testimonia l’entusiasmo dei partecipanti desiderosi di ripetere l’incontro nella città da cui origina il proprio cognome. Dal “Lanciano Day” del 2003 originano altre manifestazioni simili, come ad esempio, il “Reggio Calabria Day” giunto alla sua 12ma edizione.

Domenico Lanciano è sempre più convinto che “il passato è il nostro maggior futuro” se lo sapremo però valorizzare adeguatamente e in modo lungimirante, captando le esigenze che ci provengono dai Paesi dell’esodo migratorio che hanno fame di origini, di cultura e, davvero, di “passato” … di quel passato custodito negli archivi ecclesiastici, comunali e statali e nella memoria popolare, nelle pietre del territorio e nella storia sociale. Da qui, pure l’iniziativa di “Colle Mingone curva degli emigrati” da lui realizzata il 2 giugno 2014 per ricordare l’ultimo addio di chi partiva.

reggio calabria day LOGO 2014E l’Università delle Generazioni non soltanto esorta i giovani a realizzare in ogni paese il “turismo dei cognomi” ma anche ad adottare iniziative tese alla sana aggregazione sociale e culturale, valorizzando pure in altro modo il metodo dei “raduni“. Da quando nel 1995 ha proposto il progetto “Agnone città dei raduni”, Domenico Lanciano indica nell’industria della sana aggregazione un cimento per istituzioni, ristoratori, associazioni e giovani che si vogliano impegnare a trasformare la propria città in un centro di incontro di categorie di ogni genere (professionali, sportive, religiose, associative, onomastiche, ecc.) … persino chiamando a raccolta i segni zodiacali. Infatti, potrebbero riunirsi in ciascun paese i 12 segni zodiacali, uno al mese, con servizi tematici, di ristorazione, visite guidate e altre curiosità inerenti.

Ogni paese, quindi, potrebbe diventare la capitale pure dei segni zodiacali (e della loro industria) oltre che dei cognomi……..

In Agnone, per il momento, si segnala la volontà espressa dalla giovane signora agnonese Anna Cacciavillani (titolare dell’agenzia www.annaeventi.it) di accettare il suggerimento dell’Università delle Generazioni di organizzare (in collaborazione con il locale “Café du Soir”) intanto la Festa dei cognomi (a cominciare dal proprio, realizzando entro l’anno il “Cacciavillani Day”) e quella dei “Segni zodiacali”… poi vedrà di estendere l’interesse ad altri eventi e ad altre categorie, principalmente all’Agnone Day per aggregare in città coloro i quali portano i cognomi Agnone e D’Agnone.

______________________________
[1] Domenico Lanciano, Calabrese di Badolato (CZ), agnonese di adozione, lavora alla Asrem di Agnone (IS). Laureato in filosofia, si sente giornalista “vocazionale” fin da piccolo; ama fare il giornalista e, ancor di più, il divulgatore di opere altrui.

editing a cura di Enzo C. Delli Quadri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.