Le pallotte de Sand’Andonie – Le polpette di Sant’Antonio secondo gli amici di Cubbelle a Cuvielle

0
921

a cura di Adriana Di Pietro, Antonio Leonelli, Ester Cavarozzi e Enzo C. Delli Quadri

Pallotte-di-Agnone1

Questo piatto è chiamato così – Le pallotte de Sand’Andonieperché era d’uso prepararlo il 17 gennaio, giorno di Sant’Antonio Abate. Oggi lo si prepara ogni volta lo si desideri, ma, sulle tavole dei tradizionalisti, non manca mai il giorno di Sant’Antonio e nei giorni di Carnevale che seguono.

Ingredienti per 30 pallotte

  • 1 kilo di mbràisa cioè carne di maiale tritata e salata identicamente a quella utilizzata per fare salsicce e salami
  • 1 kilo di mollica di pane raffermo (ridurre la quantità di mollica se si preferisce che il sapore della carne prevalga)
  • 200 gr di formaggio pecorino grattugiato
  • 200 gr di formaggio parmigiano grattugiato
  • Uova in quantità utili per una giusta compattezza del composto
  • Olio d’oliva
  • Passata di pomodoro
  • Sale, q.b.
  • Aglio tritato, q.b. (volendo, se ne può fare a meno)
  • Prezzemolo tritato, q.b. (volendo, se ne può fare a meno)
  • Pepe o Peperoncino, in polvere q.b. (volendo, se ne può fare a meno)

Preparazione

Per la mbraisa

La carne di maiale, di qualsiasi tipo, va ben macinata e mescolata con 20 gr. di sale (occorrono 20gr per ogni kilo di carne).

Per le pallotte

In una terrina mescolare la mbràisa (carne), il pane sbriciolato, il pecorino, il parmigiano più, per chi lo gradisca, il prezzemolo e l’aglio tritati. Amalgamare e aggiungere un uovo alla volta, fino a ottenere un composto tra il morbido e il solido. Formare delle polpette (pallotte) di forma rotonda un po’ più grandi delle polpette classiche; poi, con le mani bagnate di olio, riprendere le pallotte e renderle tutte ben rotonde e lisce. Infine, se si vuole una pietanza gustosa, friggerle in olio bollente, altrimenti lasciarle così. La tradizione vuole le pallotte non fritte e bianche, senza sugo.

Per il sugo

Soffriggere aglio in un tegame (meglio se di terracotta) e aggiungere la passata di pomodoro. Se si vuole, nel sugo può essere aggiunto, in dose contenuta, pepe o peperoncino in polvere.

Per la pietanza

Per le pallotte bianche, immergerle in acqua bollente e farle cuocere per 30-40 minuti se non fritte; altrimenti per 20 minuti. Per le pallotte rosse, immergerle nel sugo bollente e farle cuocere per 30-40 minuti se non fritte; altrimenti per 20 minuti.

Buon appetito

[divider] Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine [divider]

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.