“L’Abruzzo” secondo Guido Piovene

0
134

a cura di Flora Delli Quadri
piovene 3

Nel 1953, la Rai – con una spiccata vocazione al “servizio pubblico” – è impegnata in una serie di progetti per favorire la conoscenza dell’Italia presso gli italiani: da qui la scelta di chiamare Guido Piovene, affermato scrittore e giornalista, perché percorra il Bel Paese da nord a sud, dalle “Tre Venezie” alla Sicilia. Piovene accetta: per tre anni percorre lo Stivale e racconta agli ascoltatori le “cose viste”. I tempi della radio, però, sono stretti: manca, al letterato, lo spazio per dare voce a gran parte delle sue riflessioni. Per questo i testi furono poi pubblicati in un libro edito da Mondadori e, in edizione tascabile, da Baldini & Castoldi

Cattura

abruzzo

“Cominciò da Bolzano il viaggio in Italia di Guido Piovene e proseguì regione dopo regione, città dopo città, fino a coprire ogni landa, anche la più dimenticata. Durò tre anni buoni. Un’impresa senza precedenti dalla quale scaturì un libro senza precedenti, scrupoloso come un censimento, fedele come una fotografia, circostanziato come un atto d’accusa. L’Italia che Piovene visitò e descrisse è quella degli anni Cinquanta, tra ricostruzione e boom economico e che dovrebbe apparire, a uno sguardo contemporaneo, antica e lontana. Invece non è così. Piovene riesce, come un antropologo, a far emergere dal suo viaggio il carattere nazionale, quello immutabile, che resiste alle mode e ai rovesci della storia”.

Per chi volesse ascoltare la descrizione dell’Abruzzo fatta dal grande scrittore può cliccare sul link sottostante che mette in collegamento con l’intera trasmissione radiofonica (durata 33 minuti)

http://www.teche.rai.it/1956/01/viaggio-in-italia-in-giro-per-labruzzo/

______________
¹ Guido Piovene: nato nel 1907 a Vicenza, è stato uno scrittore e giornalista tra i più autorevoli del ‘900. Il suo romanzo più famoso è “Lettere di una novizia”. I testi della trasmissione radiofonica sono stati pubblicati nel libro “Viaggio in Italia” edito da Mondadori. Fu amico di Montanelli che scrisse di lui “«il suo Viaggio in Italia dovrebbe essere testo d’obbligo nelle scuole italiane, tali sono la profondità e la nitidezza della sua sonda nelle pieghe e nelle piaghe del nostro Paese». 

Copyright Altosannio Magazine
Editing: Flora Delli Quadri

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO