La stella alpina dell’Appennino

0
1563

a cura di Enzo C. Delli Quadri

Stella alpina dell'Appennino
Stella alpina dell’Appennino

La stella alpina dell’Appennino (Leontopodium nivale (Ten.) Huet) è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Asteraceae.

Il nome del genere Leontopodium deriva dal greco leon (leone) e podium (piccolo piede) per la forma delle brattee lanose che circondano il gruppo dei capolini, che quando sono ripiegate in cima (nella specie alpina) ricordano gli artigli di una zampa leonina.

Pianta perenne, bianco lanosa-alta, alta 5-8 cm; fusto breve e foglioso; foglie basali spatolate, da oblanceolate a subrotonde; foglie cauline lineari; corona apicale di foglie bratteali densamente lanose, che sorreggono un fascetto di capolini, dei quali uno centrale circondato circondato da altri 3-5; fiori tubulosi, giallo paglierini. Fiorisce da luglio ad agosto.

Il suo habitat naturale è costituito dalle Creste Pietrose, tra 2000 e 2800 m., come quelle della Majella e del Gran Sasso

il suo periodo di fioritura conincide con Luglio – Agosto.

Stella alpina dell’Appennino: si differenzia dall’altra specie europea per una minore altezza: 5-8 cm contro i 20-30 cm della specie europea.

Stella Alpina dell'Appennino
Stella Alpina dell’Appennino

____________________________________
fonte: Wikipedia

Copyright Altosannio Magazine
Editing: Enzo C. Delli Quadri 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.