La salciccia e le salcəccellə pə rə citre

2
1297

Ricordi di Esther Delli Quadri

download (1)mmmm

La salsiccia e le salciccelle per i bambini. 

Nel Racconto si incontrano questi termini. Per facilitarne la lettura è qui riportato il loro significato

supr’sciet = soppressata
v’n’tresch’ = ventresca
s’r’nata = gelata
s’nfrass’ = rassodasse
m’bresa = impasto
pe’ farc ru such’ = per fare il sugo
v’ssora = padella di ferro
po j = può andare
s’ha da jogne n’anzé d’ sal’ e pep’ = occorre un pò di sale e pepe

.

Tutto, grazie a lui

Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine

 

2 Commenti

  1. …e ‘ngicce e ‘ngicce damme ‘ne puarte de salgicce. Se tu ‘ne me la vuò dà, te ze pozza ‘mbracedà! Ricordi.

  2. Identici il mio ricordo e il procedimento per la preparazione delle salsicce nel mio paese…Il mio ricordo più antico è legato al tempo in cui mio padre comprava il maiale a novembre ”nu pescastre”grande, ma non grasso, che lui stesso faceva ingrassare perché mettesse su un lardo”bello doppio” cioè spesso, che poi dopo la stagionatura, fatto a pezzettini veniva aggiunto ad un po’ d’olio per il sugo della pasta…
    Descrizione minuziosa e perfetta: seguendola si può essere ancor oggi certi di saper preparare i salumi in casa.
    UNA DIFFRENZA . io non giocavo durante la preparazione,ma dovevo a tutti gli effetti tagliuzzare la carne a pezzetti( rigorosamente tutto era fatto a mano a i tempi della mia infanzia )!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.