La farfalla

0
634

di Angelo Iavicoli[1]

Farfalla

La farfalla

Il cielo azzurro dell’estate,
il silenzio del campo sotto il sole
aspettano
assopiti
il leggero volo di farfalla
per continuare
a srotolare
i giorni della vita,
sempre uguali,
forse insignificanti
e senza senso.
L’ acuto frinire
delle cicale
penetrano l’ orecchio
e il cuore
fino a farli impazzire.
Io, sdraiato,
inondato di giallo
e di arsura,
con lo sguardo al cielo
seguo lo zig zag
di quelle ali
che si allontanano
colorando l’aria.
Il sole intanto ride
di quel signore
disteso tra le spighe
che insegue ancora
la farfalla amica.

________________________
[1] Angelo Iavicoli, abruzzese di Castiglione Messer Marino, sin da ragazzo mostra una particolare inclinazione verso le discipline umanistiche, in generale, e la poesia, in particolare. Vive tra Trivento (CB) e l’estero; appena può, va a ritemprare mente e cuore nel suo Abruzzo.

[divider] Editing: Enzo C. Delli Quadri
Copyright Altosannio Magazine [divider]

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.