I dolci di Anna da Villetta Barrea

1
1470

di Anna Di Domenico 

Questi dolci non hanno un nome particolare,  una forma predefinita e si fanno nelle feste di Natale e Pasqua, assumendo la forma a seconda della ricorrenza. Tipica del Natale è la forma capitone e/o il cuore, a Pasqua invece quella di agnello, ma ci si può anche sbizzarrire. Il capitone di Natale viene normalmente regalato allo sposo, mentre alla sposa si regala il cuore.

Il capitone ricoperto di cioccolato

La ricetta prevede 7 uova per 1 kg di farina. Da questa dose vengono fuori quattro forme di circa 600/700 g ciascuna. Nel creare le forme si lavora di fantasia, non esistono stampi, tranne che per la stella, che sarebbe complicato fare a mano libera.

Procedimento

Sul tagliere si dispone la farina a fontana.

Al centro si mettono le uova. In queste foto sono stati usati tre kg di farina, quindi 21 uova

Per ogni kg di farina si aggiungono 500 g di zucchero …

…5 cucchiai di strutto, 50 g di burro, 300 g di mandorle pelate e tritate, mezza bustina di lievito per dolci,  la buccia di un limone e un bicchierino di vermouth.

Si amalgama il tutto.

Il risultato deve essere una pasta morbida e omogenea che va tenuta da parte a riposare almeno per un’ora

Successivamente si stende la pasta in uno strato di  circa 1,5 cm, si ritagliano le forme desiderate e si ricoprono con una farcitura a base di mandorle e cioccolato e zucchero.

Si sagoma poi un secondo strato di pasta per ricoprire i diversi pezzi…

…che si fanno cuocere in forno preriscaldato per circa 30 minuti a 180°. La cottura in un forno a legna sarebbe l’ideale.

Nella foto che segue i dolci sono stati ricoperti con un naspro di zucchero e confettini colorati, come vuole la tradizione.

Ingredienti (per 4 pezzi):

1 kg di farina, mezzo kg di zucchero, 7 uova, 5 cucchiai di strutto, 50 gr di burro, mezza dose di lievito, limone, un bicchierino di vermouht, 300 gr di mandorle sbucciate e macinate.

Per la farcitura:

350 gr di mandorle tostate e macinate,
2 pezzi di cioccolato fondente,
250 gr. di zucchero
buccia di limone,
marsala,
cacao

Mettere in una pentola il cioccolato fondente, le bucce di limone, il marsala, lo zucchero e l’acqua (quanto basta a coprire tutti gli ingredienti), far bollire lentamente e girare ogni tanto. Unire infine le mandorle e il cacao, continuando a mescolare per alcuni minuti. Spalmare sulla forma scelta, modellare il restante pezzo e coprire.

Per il naspro bianco

Sempre per la dose di 7 uova, occorrono 150 gr. di zucchero, un albume e poche gocce di limone. Si mette in un pentolino lo zucchero con l’acqua, quanto basta a ricoprirlo, girare in continuazione lo zucchero e acqua fintanto che quest’ultima viene assorbita dallo zucchero. Le nostre nonne dicevano che è pronto quando “fà l’ ciammaruch”, ovvero le bollicine. Nel mentre si monta l’albume a neve e lentamente si versa nel pentolino, continuando sempre a girare. In ultimo per dare brillantezza al naspro si versano alcune gocce di limone.

Se si vuole una versione più veloce, a freddo, si polverizza lo zucchero, si unisce l’albume e si monta tutto con un mixer.

Buon Natale e buon appetito a tutti!!!!!!!!

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.