Forse Novembre, forse il buio

1
564

Poesia [1] di Florindo Di Iorio [2]

spiragli

Forse Novembre, forse il buio

Giornate senza  luce   spiragli  che attraversan persiane
attimi di gioia  che all’ improvviso ti riempion di pace
felice condividi  momenti di allegria .

In un attimo buio ritorna tristezza e nostalgia .
La mente vaga tra dolci  melodie create e volute
cercate e mai escluse  amate con immensa simpatia. 

Tempi improvvisi  non certo da noi mai decisi
arrivan e  provan a distrugger poesia
nulla potrà mai  però devastar pensieri di pace . 

A noi resta soltanto un rimenbrar gioioso
ma tanto basterà a render felici
fino al nostro esser vivi a difesa di un amore condiviso .

 

Flo  13/11/2010

 

________________________________________
 Florindo[1] Questa lirica fa parte del libro “Fantasie dell’anima” che Florindo ha prodotto a favore dell’Associazione ONLUS “Oltre la vita” di Isernia.

[2] Florindo Di Iorio, Molisano di Castelverrino (IS), vive a Castelvetro di Modena ma ha conservato intatto l’amore per il suo paese d’origine. Si occupa, amabilmente e, a volte, espressionisticamente, di cultura, scrivendo per sé, ma non disdegnando di condividere la sua passione con chi crede ancora nei veri valori della vita, nelle piccole cose , nella solitudine di chi ama stare in compagnia.

 

1 COMMENTO

  1. L’espressione finale “nostro esser vivi a difesa di un amore condiviso” regge ed ingloba tutte le belle emozioni di questa “poetica”…lirica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.