ERSILIA INGRATTA, personaggio almosaviano, ALLA BASE SPAZIALE EUROPEA DI KOUROU

0
798

di Domenico Lanciano promotore responsabile dell’ associazione culturale informale UNIVERSITA’  DELLE  GENERAZIONI

 

Ersilia Ingratta è’ l’ingegnere responsabile nella Qualità Integrata per i lanciatori Ariane 5, Soyuz e VEGA

L’Università delle Generazioni, con i dati storici finora disponibili, non sa se c’era un molisano in una delle tre caravelle di Cristoforo Colombo verso la scoperta dell’America, ma sa con certezza che c’è una piccola-grande molisana in uno dei centri spaziali più importanti del mondo, quello europeo di Kourou, nella Guyana francese. E’ una giovane di 27 anni, Ersilia Ingratta, autentico genio di Villacanale, la più grande frazione di Agnone, dove vive la sua famiglia composta da papà Aquilino (dipendente regionale), da mamma Michelina (cuoca presso il comando dei Vigili del Fuoco di Agnone) e da due fratelli più piccoli, Enrico (stewart al Parco della Musica di Roma) e Gianfranco (brillante studente).

Nata il 30 agosto 1984, Ersilia, fin da bambina, ha dimostrato di guardare in alto, attratta dallo spazio inter-stellare e dai misteri dell’infinito universo. Così, all’età di 13 anni ha ricevuto in dono dal padre il primo cannocchiale per poter scrutare meglio il cielo… un dono prezioso proprio come per un grande musicista l’aver ricevuto, da bambino, il  suo primo strumento musicale o come per un grande pilota di Formula 1 che ha ricevuto da piccolo la sua prima macchina-giocattolo.

Ersilia ci indica la base di lancio

Conseguite, sempre con il massimo dei voti, la maturità scientifica al Liceo Scientifico di Agnone nel 2003 ed il 21 luglio 2009 la laurea magistrale in ingegneria spaziale alla Sapienza di Roma, Ersilia, dopo numerosi “stages” di perfezionamento e alcuni primi lavori in aziende aerospaziali, è approdata, tramite la Vitrociset SpA, al Centro Spaziale Europeo di Kourou, nella Guyana Francese, poco al di sopra dell’equatore, sulla costa atlantica dell’America Latina. Qui, nel Centro di Lancio n. 3,  svolge il delicatissimo compito di “ingegnere della qualità integrata” assieme ad altri due colleghi francesi. Tale gruppo di “qualità integrata” analizza i rischi associati alle procedure svolte dal raggruppamento Clemessy SCC (costituito dalla francese Clemessy, dalla Vitrociset  e dalla spagnola GTD) e gestisce le eventuali anomalie riscontrate nelle Campagne di Lancio per i vettori Ariane 5, Soyuz (russo) e VEGA (Vettore Europeo di Generazione Avanzata) per l’immissione in orbita di satelliti di varie dimensioni e funzioni.Attualmente, Ersilia è impegnata nei preparativi del prossimo lancio del più grosso dei 3 vettori europei, l’Ariane 5, previsto per il 15 Maggio 2012.

Sede della base spaziale di Kourou

Probabilmente nel prossimo mese di agosto, l’Associazione Culturale Nuova Villacanale riuscirà ad organizzare in piazza un collegamento diretto con la base di Kourou, da dove la nostra piccola-grande donna, prima scienziata spaziale agnonese, potrà illustrare la composizione del sito e le procedure svolte nelle campagne di lancio. Ci spiegherà come e perché l’Italia partecipa, con un impegno assai ampio, dentro l’ESA (Agenzia Spaziale Europea), a parecchi progetti che trovano nel Centro di Kourou la realizzazione più importante essendo questa base una delle più vicine all’equatore, permettendo così ai lanciatori di sfruttare al meglio il cosiddetto “effetto fionda” ovvero la velocità fornita dalla rotazione della Terra attorno al proprio asse.

Insomma, Ersilia Ingratta promette già molto bene e sicuramente si farà e ci farà sempre di più onore, arricchendo di soddisfazioni non soltanto la sua famiglia e il paese di nascita, ma tutto il nostro territorio e, ne siamo certi, sarà uno dei più belli orgogli nazionali ed europei.

Ersilia nel suo ufficio a Kourou

 Domenico Lanciano, tel. 320-7982378

Ing. Ersilia Ingratta: ersilia.ingratta@gmail.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.