Home / Cultura / Cultura Popolare / Dalla sponda ru tittə – Dal limitar del tetto

Dalla sponda ru tittə – Dal limitar del tetto

Poesia di Antonio Gerardo Marinelli 
Foto di Bruno Cerimele

Dalla sponda ru titte

Re cueappə pənnenn’
dalla sponda ru titt
ə
uardan
ə Petravvənnennə.
L
ə cambeanə
en
ə suneatə a mattutoinə.
Ru cambanoil
ə
sə féa du chiecchiear
ə chə l’oldrə
mendr
ə a rə crəstieanə,
dənend
ə a scta bəllezza,
arpéusa l’an
əma e ru cheurə.

 

Dal limitar del tetto

Tegole penzolanti
dal limitar del tetto
guardano Pietrabbondante.
Le campane han suonato al mattino
Il campanile ha chiacchierato con l’altro
mentre ai cristiani,
davanti a tanta bellezza,
riposa l’anima e il cuore.

About Antonio Gerardo Marinelli

molisano di Agnone (IS), vive a Bologna da oltre 50 anni con la sua famiglia. Perito industriale, ha lavorato nel campo assicurativo vendendo "serenità ". Da pensionato, dedica parte del suo tempo a cercare di "scrivere" foto della sua infanzia e momenti incancellabili vissuti nella sua terra di origine che, insieme al suo dialetto, non ha mai dimenticato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.