Castel del Giudice: Borgo Tufi diventa scenario della storia

0
1044

di Maria Antonietta Gentile [2]

Il gruppo dei figuranti in posa nella Piazza Grande

Castel del Giudice, 19 agosto 2017

La piazza grande e la splendida piazzetta di Borgo Tufi di Castel del Giudice, ultimo paese dell’Altosannio, con poco più di 300 abitanti, sono state lo splendido scenario di un corteo storico rinascimentale culminante con banchetto d’epoca e relative specialità culinarie.
I musici e gli sbandieratori di Carpineto Romano hanno aperto il corteo, che, nella piazza grande, circondati da principi, principesse, dame di corte, spose, paggi, damigelle… hanno eseguito un bellissimo spettacolo con le bandiere al ritmo dei tamburi.
Il corteo ha proseguito per le vie del paese per fermarsi nella spettacolare piazzetta di Borgo Tufi, dove è stata apparecchiata una tavolata a ferro di cavallo per il banchetto regale.

I partecipanti hanno gustato le pietanze dell’epoca:
Zuppa di legumi (farro fagioli lenticchie) servita con cucchiai di legno;
Polletti arrosto e coniglio alla cacciatora mangiati rigorosamente con le mani;
Mele e pere come frutta.
La cena è stata allietata dalla Polifonica Monforte di Campobasso che si è esibita in balli e canti molisani.
Lo scenario incantevole e suggestivo ha permesso di rivivere una indimenticabile serata rinascimentale!
Un grande plauso va agli organizzatori, ai partecipanti,all’amministrazione per aver fatto godere, sotto un cielo stellato, una serata speciale (speriamo da ripetere) nel Borgo più bello del Molise!!!

Ecco alcune immagini della manifestazione con una panoramica degli splendidi costumi [1]



La polifonica di Campobasso
Gli sbandieratori
I musici di Carpineto Romano

________________________
[1] I costumi sono stati forniti dall’Associazione “Pro Crociati e Trinitari” di Campobasso

[2] Maria Antonietta Gentile: nata e cresciuta a Castel del Giudice, si è poi trasferita a Roma dove ha insegnato. Attualmente in pensione, si dedica con passione all’arte della ceramica. Non ha perso il legame col suo paese d’origine dove torna spessissimo e di cui ama descrivere le tradizioni.

Editing: Flora Delli Quadri
Copyright: Altosannio Magazine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here