Home / Territorio / Territorio e Popolazione / Comuni dell'Alto Molise IS / Capracotta d’altri tempi: la neve e la solidarietà

Capracotta d’altri tempi: la neve e la solidarietà

di Francesco Di Rienzo

Da sinistra: il maestro Nerone, il maestro Sisto e Filiberto Castiglione. Archivio fotografico: Famiglia Castiglione
Da sinistra: il maestro Nerone, il maestro Sisto e Filiberto Castiglione. Archivio fotografico: Famiglia Castiglione

Una nevicata eccezionale nel 1938 distribuì uniformemente la neve  nei  vicoli e nelle strade  e gli oltre 4 metri di coltre bianca bloccarono tutti i portoni. Molti abitanti restarono bloccati all’interno delle case e così il Commissario Prefettizio nonché Farmacista Dott. Filiberto Castiglione e due suoi amici maestri, Nerone di Pietrabbondante e Sisto di Boiano, scalarono a fatica una montagna di neve. Furono fotografati, forse da Giovanni Paglione, mentre picchiavano alla finestra per consegnare  ai compaesani  bloccati un “panónɘ ” di pane e un fiasco di vino.

La sopravvivenza era assicurata dalla legna da ardere che abbondava in tutte le case.


Editing: Francesco Di Rienzo
Copyright: Altosannio Magazine

About Francesco Di Rienzo

Francesco Di Rienzo è nato a Napoli da genitori capracottesi. Lavora come responsabile dell'ufficio stampa di una delle più importanti società italiane nel settore dei beni culturali. Conduce da circa 25 anni studi e ricerche su Capracotta e sull'Alto Molise. Eletto nel Consiglio Direttivo del CAST ALMOSAVA il 21 settembre 2012, è uno dei fondatori dell'Associazione "Amici di Capracotta", di cui ricopre attualmente l'incarico di segretario. È autore di diverse pubblicazioni sulla storia e sulle tradizioni di Capracotta. È socio della Società Napoletana di Storia Patria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.