Capracotta d’altri tempi: la neve e la solidarietà

0
753
Da sinistra: il maestro Nerone di Pietrabbondante, il maestro Sisto di Boiano e il Commissario Prefettizio di Capracotta Filiberto Castiglione. Archivio fotografico: Famiglia Castiglione
Da sinistra: il maestro Nerone di Pietrabbondante, il maestro Sisto di Boiano e il Commissario Prefettizio di Capracotta Filiberto Castiglione. Archivio fotografico: Famiglia Castiglione

Una nevicata eccezionale nel 1938 distribuì uniformemente la neve  nei  vicoli e nelle strade  e gli oltre 4 metri di coltre bianca bloccarono tutti i portoni. Molti abitanti restarono bloccati all’interno delle case e così il Commissario Prefettizio nonché Farmacista Dott. Filiberto Castiglione e due suoi amici maestri, Nerone di Pietrabbondante e Sisto di Boiano, scalarono a fatica una montagna di neve. Furono fotografati, forse da Giovanni Paglione, mentre picchiavano alla finestra per consegnare  ai compaesani  bloccati un “panónɘ ” di pane e un fiasco di vino.

La sopravvivenza era assicurata dalla legna da ardere che abbondava in tutte le case.

Francesco Di Rienzo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here