Canti popolari dell’Altosannio: Canti 86 e 87

0
1103

Canti raccolti da Oreste Conti nel Libro “Letteratura Popolare Capracottese” edito da Luigi Pierro, Napli 1911[1].

canto 86

 Canto 86

.

Ho saputo che tua madre tesse
Che sotto il telaio ci passa l’acqua
dillo a mamma tua che mi doni
la cassa, il telaio e la padrona

 .

tessitrice .

canto 87

 Canto 87

.

L’amore mio me l’ha mandato a dire
che devo provvedere a me, che mi vuol lasciare
io ho già inviato la risposta
“Sto già a posto e non son più la vostra”

 


___________________________
[1] Nota dell’autore: per 4 anni, nel breve periodo delle vacanze estive, mi sono recato tutti i giorni nelle nostre remote campagne, a raccogliere i canti dei nostri montanari, or lamentevoli, or dolci, ma che sempre esprimono il sentimento del mistero della vita, la tristezza impenetrabile dell’ amore.
[divider]
Editing: Enzo C. Delli Quadri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.