Home / Duilio Martino (page 3)

Duilio Martino

Duilio Martino, Abruzzese di Fraine (CH), ha sempre coltivato la passione per la sua terra di origine e per l’arte, in primis la poesia, alla quale ha dedicato una fetta importante della sua vita.

Ossa di lupi

di Duilio Martino [1] Ossa di lupi Trincea dura presidiata da logori soldati è un fronte aperto sull’austere alture sentinelle del tempo sugli antichi tratturi manipolo d’eroi senzienti capri predestinati la retroguardia sacrificata abbandonata in fondo alla pista mentre le truppe marciano a conquista di preziose derrate siderali deserti negli …

Read More »

Materdomini

Poesia di Duilio Martino [1] Materdomini In quel verde smeraldo del tuo prato le tenui note degli accorti passi la quiete turban pur se delicati consuma il respirare mio invadente la stante aria ed il fresco suadente. L’essenza del Santuario mi colpisce dal diurno fulgor s’erge risparmiato e gusto sospirata e ambita …

Read More »

Duilio Martino: Terra mia…d’ Abruzzo

Duilio Martino[1] Terra mia…d’ Abruzzo  Vagando solingo non vedo il futuro son secchi i gerani su quel vecchio muro rarissime l’ombre tra i vicoli stretti residui di fumi dai bei caminetti. Un’esca mortale che ha ben funzionato il chiaro di luna nel pozzo celato per ombre affamate l’offerta del pasto …

Read More »

Il saluto del nibbio.

di Duilio Martino [1] Il saluto del nibbio Con il suo silenzioso battito d’ali saluta il nibbio il mio viaggio pasquale; posato sul quel lieve alito d’ostro mi scruta pure se torno ad agosto. Il caro amico mi manca a Natale ma forse ha freddo o sta un poco male; …

Read More »

Ora la terra tace – Sonetto

di Duilio Martino[1]  . Ora la terra tace  Fumigavano gli agri, allegri canti sortivano dagli orti; storni e tordi affollavano fronde ed i festanti pargoli s’ingegnavano in bagordi. Fumigavano i cuori dei migranti tornando ai borghi; non eran sordi all’eco di puerizie giubilanti e i sassi sanno sussurrar ricordi. Tace …

Read More »

Racconto: La Pupatt’ e lu Castill’ – Dolci Pasquali

di Duilio Martino[1]  La Pupa e il Cavallo sono dei dolci tradizionali Abruzzesi, molto diffusi e le cui origini non sono poi così certe ma sicuramente riconducono a due percorsi sostanzialmente differenti. Sembra che questo tipico dolce, dalle forme molto curate, veniva preparato in tempi remoti in occasione di fidanzamenti, ovvero quando …

Read More »

Il Tratto di un Popolo

Versi di Duilio Martino [1]  Foto di Romeo Di Cosmo[2]  _________________________________ [1] Duilio Martino, Abruzzese di Fraine (CH), ha sempre coltivato la passione per la sua terra di origine e per l’arte, in primis la poesia, alla quale ha dedicato una fetta importante della sua vita. [2] Romeo Di Cosmo, …

Read More »

La befana

Poesia di Duilio Martino[1]  La befana sembrava fosse ieri quel mio sogno bambino che pregavo la nonna d’allungarmi il calzino alla sera sul tardi nel condotto gli appigli sceglievamo il migliore i primogeniti figli d’attuare strategie non era mai concesso un temuto folletto ne gestiva l’accesso tra noci e mandarini …

Read More »

Le Farchie

a cura di Enzo C. Delli Quadri con poesia di Duilio Martino La festa delle farchie è conosciuta come una manifestazione folkloristica di Fara Filiorum Petri piccolo paese in provincia di Chieti, ma essa, con caratteristiche diverse, rappresenta la tradizione di tanti altri paesi del territorio di Amosava “AltoMolise-AltoSangro-AltoVastese”. Di sicuro …

Read More »

Natale d’Abruzzo – Poesia

di Duilio Martino [1] Natale d’Abruzzo Storditi dal fragore e luci i sensi lustrate le vetrine affascinanti dei centri storici addobbati e densi di sogni denudati degli incanti. Tra le magnifiche alchimie esposte e gli innumerevoli lustrati inganni natività non scorgo più composte. Solo un grosso babbo canuto che fradicio …

Read More »

Il vecchio non trascina i piedi, al mio paese

Poesia di  Duilio Martino [1] Il vecchio non trascina i piedi, al mio paese Novembre sulle alture del Vastese… dal monte sul paese la nebbia cola densa dal crinale ad offuscar casette ancora accese con trecce d’oro appese orpelli le pannocchie in davanzale le viuzze medioevali son scoscese per lunghi …

Read More »

11 novembre – San Martino

Poesia di Duilio Martino[1]  11 novembre – San Martino Tra le cucurbitacee con il secchio nel suo caro orticello curvo è il vecchio scegliendo al nipotino la migliore la festa incombe e s’agitano nuore la mente a quel frastuono occasionale di cento “stagnarole” per il viale. Nell’aria pregna d’intensi sapori …

Read More »

Gli amici

Poesia di Duilio Martino [1] Gli Amici In Fragine – borgo antico – imbrunendo il verde a valle m’accarezza il sol le rughe nell’assorto meditare mentre beve già la luna da quel lento declinare. Pochi svaghi in questa terra sul selciato medievale uno sguardo al vecchio ponte sull’antica e storta …

Read More »