AGGNELLE A LA PICHIRARE – AGNELLO ALLA PECORARA

0
869

di Benedetto di Sciullo e Giovanni Mariano 

agnello-alla-pecorara copia

INGREDIENTI    (per 4 persone)

900 grammi di carne d’agnello;
1 cipolla;
mezzo bicchiere di vino bianco secco;
prezzemolo;
salvia;
olio extra vergine d’oliva;
sale;
peperoncino rosso;
fette di pane casereccio.

VINO CONSIGLIATO:
Montepulciano d’Abruzzo

 vino

PREPARAZIONE

Tagliate anzitutto la carne di agnello a pezzi, lavatela e mettetela in un tegame in cui avrete versato un po’ d’olio. Aggiungete la cipolla sbucciata e tritata, alcune foglie di salvia, un pezzetto di peperoncino rosso a piacere, salate, incoperchiate e lasciate cuocere su un fuoco assai moderato.

Dopo una ventina di minuti di cottura, spruzzate con il vino, alzate leggermente la fiamma per farlo evaporare e poi incoperchiate nuovamente e lasciate proseguire la cottura, nuovamente a fuoco moderato, sino a quando la carne risulti tenera, ossia sino a quando riuscirete a pungerla senza difficoltà con i rebbi di una forchetta. Nel caso vi sembrasse che nel corso della cottura tendesse ad asciugare troppo, abbassate ulteriormente la fiamma e aggiungete un po’ di acqua calda. Se invece il liquido dovesse essere eccessivo, aumentate il fuoco. In ogni caso considerate che la carne dovrà risultare morbida ma leggermente croccante. Quando la cottura è conclusa, tostate le fette di pane nel forno e quindi disponetele su un piatto da portata, ricopritele con la carne e servite.


[1] Benedetto Di SciulloAbruzzese di Fallo (CH), libero professionista. Dedica tanto tempo alla cultura locale per mantenere concretamente vivi i palpiti di un mondo antico che accomuna tanti di noi e che, dal passato, ancora ci accarezza e ci emoziona superando oceani e continenti
[2]Giovanni MarianoAbruzzese di Fallo (CH), informatico. Cura con Benedetto Di Sciullo il sito dedicato a Fallo sapendo di fare piacere ai conterranei che apprezzano le abitudini, l’aria, i profumi dell’Alto Vastese.

Editing: Enzo C. Delli Quadri

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.