A Muro e Battimuro – Giochi con la moneta delle 10 lire

0
2765

a cura di Enzo C. Delli Quadri

I giochi A Muro e Battimuro si praticavano di solito con monete da dieci lire  .. .. .. erano le uniche reperibili, sul mercato, dai bambini di quel tempo.

A Muro

Giocatori: non c’è un numero fisso

Materiale: 1 moneta per giocatore

Spazio di gioco: all’aperto, davanti a un muro

Obiettivo: divertirsi a vincere ai punti


 

Svolgimento

Si sorteggia con una conta il giocatore che comincia e l’ordine di gioco.

Si traccia una linea per terra alla distanza di 5-6 passi dal muro. E’ la linea di tiro, dietro la quale si dispongono i giocatori. I giocatori lanciano a turno la moneta, il più vicino possibile al muro, stando attenti che la moneta non tocchi il muro.

Chi tira più vicino al muro acquista un punto. Se la moneta, invece,  tocca il muro, il tiro è considerato nullo, vale 0 punti.

Ogni giocatore ha 5 tiri a disposizione.

Battimuro

Giocatori: non c’è un numero fisso

Materiale: 1 moneta per giocatore

Spazio di gioco: all’aperto, davanti a un muro

Obiettivo: divertirsi a vincere una o più monete


 

Svolgimento

Si sorteggia con una conta il giocatore che comincia e l’ordine di gioco.

Si traccia una linea per terra alla distanza di 5-6 passi dal muro. E’ la linea di tiro, dietro la quale si dispongono i giocatori. Il primo giocatore lancia la propria moneta verso il muro, tenendo la moneta fra il pollice e l’indice e facendo scattare il pollice a molla contro l’indice.

Perché il tiro sia valido, la moneta deve colpire il muro e rimbalzare indietro.
Se il lancio è corto e la moneta non colpisce il muro, il giocatore deve ripetere il tiro.

Via via, secondo l’ordine di gioco, uno alla volta tutti gli altri giocatori effettuano il tiro. Dal secondo giocatore in poi, dopo aver lanciato, il giocatore può controllare se ha vinto una moneta. Infatti chi ha tirato (dal secondo in poi) misura un palmo di mano, a terra, partendo dalla propria moneta. Se riesce a toccare la moneta avversaria, quella moneta è sua, l’ha vinta e viene tolta dal gioco.

Il giocatore che vince una moneta ha diritto ad effettuare un altro lancio, senza aspettare il suo turno di gioco.

Il giocatore che ha perso la moneta non va fuori gioco. Al suo turno può entrare in gioco, se lo vuole, lanciando una nuova moneta.

E si continua così. Una partita ha termine in due casi:
a) quando un giocatore guadagna tutte le monete in gioco
b) quando tutti i giocatori,di comune accordo, decidono di smettere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.