13°e14° Anatema Almosaviano: Nin ti puozze arivigliè – Ti puozze splantà

0
372

di Bendetto di Sciullo e Giovanni Mariano del Comune di Fallo (Ch)

 

13° CHE TU NON POSSA SVEGLIARTI

Molto più esplicito e diretto di “Puozze fa une suonne”, quest’anatema è solitamente usato nelle condizioni di estrema esasperazione al culmine di un litigio molto furioso.
Non è necessario fornire ulteriori dettagli sul suo già esplicito significato: è chiaro che non si sveglia più chi passa a miglior vita, ma forse è interessante sapere che alcune volte la sentenza è completata con la frase “dumane matine” (domattina).
In questo caso la persona a cui è diretto l’anatema può provare a salvarsi dormendo di giorno.

 …—…

 Le Province italiane decideranno a breve la chiusura dei riscaldamenti nelle scuole e conseguentemente l’aumento delle vacanze per gli studenti. Saitta, neopresidente dell’Upi,ha spiegato che l’iniziativa ”prende le mosse per protestare contro i tagli di 500 milioni decisi con la spending review”

Antonio Saitta Neo Presidente UPI

14° CHE TU POSSA ESSERE SRADICATO

È questo un anatema che non ha bisogno di ulteriori spiegazioni sul suo significato, ma il cui uso è frequentissimo.
Interessante è la distinzione tra la forma “espansa” della sentenza che è appunto “Ti puozze splantà” e la forma per così dire “contratta” che è “Scisplantate” di identico significato.
La prima forma di solito è utilizzata quando ci si rivolge ad una persona in maniera diretta, mentre la seconda è più generica ed ha significato esclamativo.
Ne è un classico esempio, la frase: “Scisplantate! So pirdute la chieve.” (Ho perso la chiave).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.